BLOG NEWS

IL LIBRO "RINASCERE OGNI GIORNO"

Progetto di Pavel Konecny e Roberta Trapani

pubblicato il30/03/2016 sezione Blog

Il libro in quattro lingue (italiano, inglese, francese e ceco) nasce su progetto di Pavel Konecny e Roberta Trapani, nell’intento di raccogliere e testimoniare in modo organico l’opera e la personalità poetica di Bonaria e di contribuire a diffondere la conoscenza della “Casa dei Simboli”.

Pubblicato nel 2014 a Olomuc, Repubblica Ceca, il libro è stato realizzato grazie alla generosità di donatori che si sono mobilitati da tutta Europa. Oggi viene diffuso nell’intento di sostenere il progetto che L’Associazione per Bonaria Manca sta portando avanti.

IL BALLO AI TEMPI DI BONARIA

L'armonia del ballo

pubblicato il21/03/2016 sezione Blog
di Sebastiano Mariani

La tradizione barbaricina e orunese in particolare è molto ricca di simbologie estetiche che si rivelano nelle manifestazioni esteriori e nelle relazioni sociali. Riti, cerimonie, regolazione di rapporti conflittuali, solidarietà, vendette e tanto altro ci danno un campo di riflessioni veramente ampio, dove c'è persino da smarrirsi, ma ci ricordano quanto la cultura sarda sia antica e radicata e attinga a un patrimonio che affonda le sue radici nella preistoria e anche oltre, nei miti.

Un piccolo scrigno di questi valori è il ballo sardo.
Il ballo orunese, il ballo tondo non è un semplice divertimento, è il risultato di una combinazione di tanti elementi che ne fanno una icona dell'essere comunità. Il ballo è armonia, consonanza di più elementi al cui interno si sviluppa una simmetria di ruoli, distanze, movimenti, sentimenti.

Musica, canto, ritmo, persone,

ORUNE

Il paese dai riti arcaici ed ancestrali

pubblicato il21/03/2016 sezione Blog
di Sebastiano Mariani

Cosa c'è di più bello della voce umana per richiamare tutti gli altri sensi all'armonia? Armonia che nasce da riti arcaici ed ancestrali di cui forse stiamo perdendo il senso e il valore e che ha anch'essa un momento di partenza, un motore di avviamento.

Sono la melodia e il ritmo dei primi tre versi del cantore a indicare in maniera perfetta il portamento dei corpi e i movimenti pieni di grazia sobria ed elegante che dovranno eseguire. Nel giro di pochi secondi quelle mani iniziano a stringersi, alcune intensamente, altre nervosamente emozionate e altre con la dolcezza di chi si abbandona all'ebbrezza tanto desiderata.

In pochi istanti canto, ballo, sensi e sentimenti raggiungono una consonanza perfetta, i corpi sono pronti a muoversi in perfetta sincronia.

Teatro del ballo è la piazza vociante e affollata, i costumi da sposa accendono colori di rara

Richiedi informazioni

Per qualsiasi informazione sulle opere di Bonaria Manca o sugli eventi in corso contattaci tramite il form.