BLOG

A TUSCANIA CON BONARIA MANCA

Bonaria con il sindaco di Orune e di Tuscania

pubblicato il24/05/2016 sezione Blog
di Pietro Clemente

Tuscania (VT) 21 Maggio 2016, con Bonaria Manca

Siamo a Tuscania, in provincia di Viterbo, arrivati in auto al mattino, il paese è immerso nel sole ed è stupendo con le sue mura e le sue torri. Al Teatro Rivellino sta arrivando Bonaria Manca in auto. E’ la sua giornata oggi, noi veniamo da Siena, altri da vari luoghi d’Italia, una studiosa viene da Parigi. Ci sono i circoli dei sardi. Cosa deve succedere? Si tratta della presentazione di un sito internet dedicato all’arte di Bonaria realizzato dalla Fasi e in specie dal circolo di Civitavecchia con il contributo della Regione sarda. Ettore Serra ne è stato protagonista. Ma è l’occasione per festeggiare Bonaria e sono venuti qui anche il sindaco e gruppi di canto e ballo di Orune (NU) il suo paese natale.

Bonaria scende dalla macchina al braccio di Maria Rita e di Maurizio Fiasco, fondatori della Associazione

DEDICATA A BONARIA

Chin pazinas d'istoria cuvada

pubblicato il23/05/2016 sezione Blog
A BONARIA

Chin pazinas d'istoria cuvada
comente e d'una terra sa memoria
de anticas leggendas in sa gloria
su destinu t'hat musa cunsacrada

chin colores e formas e chin tramas
d'arcaicos motivos d'alta arte
sa natura t'hat dadu in manna parte
dotes e prejos de sas menzus Mamas

chin tonu de ninniu e ispaju
cantas chin boche de sirena digna
sacerdotessa de solennes ritos

chin profumu de rosa in mese e maju
celebras sa memoria 'e Sardigna
accumpanzada d'eroes e mitos

Sebastiano Mariani


A BONARIA

Con pagine di storia nascosta
come memoria di una terra
nella gloria di antiche leggende
musa ti il destino ti consacrò

con colori forme e trame
di arcaici motivi d'alta arte
la

VITTORIO SGARBI E BONARIA MANCA

“I pittori dal cuore sacro” a Gualdo Tadino

pubblicato il20/05/2016 sezione Blog
di Alessandra Conforti

Si è svolta dal 3 agosto al 31 dicembre 2015 a Gualdo Tadino, nella Chiesa Monumentale di San Francesco, la mostra evento curata da Vittorio Sgarbi e con la Direzione Artistica di Catia Monacelli.
“I Pittori dal cuore sacro. Da Ivan Rabuzin a Bonaria Manca”, è il percorso promosso dal Polo Museale e dal Comune di Gualdo Tadino, con il patrocinio della Regione Umbria e che ha visto la partecipazione delle opere di 25 artisti provenienti da diversi paesi del mondo, artisti le cui opere rappresentano l’arte più primitiva, essenziale e universale.
Un totale di 75 opere suddivise in due sezioni, una dedicata ai maestri storicizzati, padri e detentori e una concentrata sull’attualità e sull’arte primitiva più contemporanea.

Un grande successo di pubblico che ha portato sempre più attenzione anche alle opere di Bonaria Manca, un’artista particolarmente amata da

COSTUMI NUZIALI AD ORUNE

Stoffe pregiatissime come principesse

pubblicato il20/05/2016 sezione Blog
di Sebastiano Mariani

Tra gli aspetti di vita sociale ai tempi di Bonaria, due in particolare destano la curiosità dell'osservatore: le spose bambine e le unioni di fatto, cioè le famiglie senza il matrimonio.

Come in altre comunità del mediterraneo e del medio oriente, i matrimoni orunesi e barbaricini, con le dovute eccezioni, non lasciavano alle donne grandi spazi di libero arbitrio o di negoziazione, ma erano molto di più scelte di clan, che nella unione di due famiglie vedevano un rafforzamento del loro potere nel contesto sociale di appartenenza, o il veicolo per un cumulo delle risorse economiche o ancora uno strumento di riconciliazione per discordie antiche o recenti.

I matrimoni spesso coronavano i sogni dei padri più che degli sposi e il prezzo di queste conquiste non poteva che essere la preda più pregiata, la sposa, ancor di più se bella e virtuosa. Ecco allora che

L’ARTE DI BONARIA MANCA

Dai Nuraghe alla terra Etrusca

pubblicato il18/05/2016 sezione Blog

L’ARTE DI BONARIA MANCA
Dai Nuraghe alla terra Etrusca dal 21 e il 22 Maggio a Tuscania.

L’Associazione “Sarda Domus” di Civitavecchia, in collaborazione con l’Assessorato del Lavoro della Regione Autonoma della Sardegna, la Regione Lazio, il Comune di Tuscania, il Comune di Orune, la FASI, Federazione Associazioni Sarde in Italia, promuove il convegno “L’ARTE DI BONARIA DAI NURAGHE ALLA TERRA ETRUSCA” dedicato alla straordinaria vicenda umana e artistica di Bonaria Manca, una pastora sarda emigrata nel Lazio nel 1949.

L’evento si terrà sabato 21 maggio, alle ore 09:30, a Tuscania, presso il Teatro Il Rivello, piazza F. Basile.

A Tuscia Laziale Bonaria Manca ha espresso la sua vocazione artistica con il canto, il mosaico e la pittura dipingendo nel tempo le pareti interne della sua abitazione. La casa è diventata un vero e proprio museo suscitando l’attenzione di vari critici

VIDEO INTERVISTA A BONARIA

Intervista di Angela Sanna e Alessandra Conforti

pubblicato il17/05/2016 sezione Blog

Intervista di Angela Sanna e Alessandra Conforti, filmato di Mattia Rossi.

I PITTORI DAL SACRO CUORE

Gualdo Tanino, Dicembre 20015

pubblicato il16/05/2016 sezione Blog

I PITTORI DAL SACRO CUORE
3 Agosto - 31 Dicembre 20015
Chiesa Monumentale di San Francesco Gualdo Tadino

A cura di Vittorio Sgarbi

VIDEO BONARIA MANCA

Promo del documentario su Bonaria Manca

pubblicato il12/04/2016 sezione Blog
Promo del documentario su Bonaria Manca, pittrice "cult" che vive a Tuscania.
vincitore del primo premio all' "Etuscia green film fest"
Da una idea di Jo Lattari. Regia di Luigi Simone Veneziano.

IL LIBRO "RINASCERE OGNI GIORNO"

Progetto di Pavel Konecny e Roberta Trapani

pubblicato il30/03/2016 sezione Blog

Il libro in quattro lingue (italiano, inglese, francese e ceco) nasce su progetto di Pavel Konecny e Roberta Trapani, nell’intento di raccogliere e testimoniare in modo organico l’opera e la personalità poetica di Bonaria e di contribuire a diffondere la conoscenza della “Casa dei Simboli”.

Pubblicato nel 2014 a Olomuc, Repubblica Ceca, il libro è stato realizzato grazie alla generosità di donatori che si sono mobilitati da tutta Europa. Oggi viene diffuso nell’intento di sostenere il progetto che L’Associazione per Bonaria Manca sta portando avanti.

IL BALLO AI TEMPI DI BONARIA

L'armonia del ballo

pubblicato il21/03/2016 sezione Blog
di Sebastiano Mariani

La tradizione barbaricina e orunese in particolare è molto ricca di simbologie estetiche che si rivelano nelle manifestazioni esteriori e nelle relazioni sociali. Riti, cerimonie, regolazione di rapporti conflittuali, solidarietà, vendette e tanto altro ci danno un campo di riflessioni veramente ampio, dove c'è persino da smarrirsi, ma ci ricordano quanto la cultura sarda sia antica e radicata e attinga a un patrimonio che affonda le sue radici nella preistoria e anche oltre, nei miti.

Un piccolo scrigno di questi valori è il ballo sardo.
Il ballo orunese, il ballo tondo non è un semplice divertimento, è il risultato di una combinazione di tanti elementi che ne fanno una icona dell'essere comunità. Il ballo è armonia, consonanza di più elementi al cui interno si sviluppa una simmetria di ruoli, distanze, movimenti, sentimenti.

Musica, canto, ritmo, persone,

ORUNE

Il paese dai riti arcaici ed ancestrali

pubblicato il21/03/2016 sezione Blog
di Sebastiano Mariani

Cosa c'è di più bello della voce umana per richiamare tutti gli altri sensi all'armonia? Armonia che nasce da riti arcaici ed ancestrali di cui forse stiamo perdendo il senso e il valore e che ha anch'essa un momento di partenza, un motore di avviamento.

Sono la melodia e il ritmo dei primi tre versi del cantore a indicare in maniera perfetta il portamento dei corpi e i movimenti pieni di grazia sobria ed elegante che dovranno eseguire. Nel giro di pochi secondi quelle mani iniziano a stringersi, alcune intensamente, altre nervosamente emozionate e altre con la dolcezza di chi si abbandona all'ebbrezza tanto desiderata.

In pochi istanti canto, ballo, sensi e sentimenti raggiungono una consonanza perfetta, i corpi sono pronti a muoversi in perfetta sincronia.

Teatro del ballo è la piazza vociante e affollata, i costumi da sposa accendono colori di rara

LE OPERE DI BONARIA MANCA

Al museo De Stadshof in Olanda

pubblicato il15/12/2015 sezione Blog
di Alessandra Conforti

Una vita affascinante e ricca di colore quella di Bonaria Manca, che si trasforma in quadri, arazzi e mosaici, che diventa parte integrante della vita di tutti i giorni nelle pareti dipinte della sua casa. Le opere di Bonaria Manca hanno saputo stregare critici d’arte e appassionati di tutto il mondo e sono esposte al museo De Stadshof in Olanda, il museo raccoglie opere di Outsider Art ovvero le opere di tutti quegli artisti che, proprio come Bonaria, lavorano al di fuori dei sistemi convenzionali e dal panorama principale dell’arte. Le opere esposte a Stadshof esprimono una grandissima creatività e raccontano i sogni, le paure e la particolare visione del mondo di artisti straordinari.

Le opere di Bonaria Manca rappresentano proprio la sua visione del mondo e della vita, i suoi sogni e le sue fantasie che, attraverso i dipinti, divengono reali e sanno coinvolgere

EXPO MILANO

Anno 2015

pubblicato il11/04/2015 sezione Blog
EXPO MILANO
Lazio eterna scoperta
Anno 2015

ARTISTI IN TUSCIA

27 Giugno 7 Luglio 2013

pubblicato il10/07/2013 sezione Blog
ARTISTI IN TUSCIA
27 Giugno 7 Luglio 2013
Chiesa di San Tommaso Viterbo

COSTRUTTORI DI BABELE

Settembre - Ottobre 2012

pubblicato il11/10/2012 sezione Blog
COSTRUTTORI DI BABELE
Settembre - Ottobre 2012
Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese Roma

LE IDEE SONO TORNATE

Agosto 2012

pubblicato il16/08/2012 sezione Blog
LE IDEE SONO TORNATE
4-31 Agosto 2012
Belvedere San Costabile Castellabate (SA)

a cura di Roberta Giulieni, Vincenzo Mazzarella,Rosanna Ruscio

Presentata da Vittorio Sgarbi

54.BIENNALE DI VENEZIA

24 Giugno - 22 Settembre 2011

pubblicato il09/09/2011 sezione Blog
54.BIENNALE DI VENEZIA
Padiglione Italia Regione Lazio
Roma, Palazzo Venezia
24 Giugno - 22 Settembre 2011
Inaugurazione del padiglione Italia -Regione Lazio
a cura di Vittorio Sgarbi

GALLERIA LINEA BLU

Maggio 2009

pubblicato il16/05/2009 sezione Blog
GALLERIA LINEA BLU
14/24 Maggio 2009
Roma

INCANTI DELLA PASTORA

Maggio 2002

pubblicato il16/05/2002 sezione Blog
INCANTI DELLA PASTORA
Maggio 2002
Palazzo comunale di Nuoro

Richiedi informazioni

Per qualsiasi informazione sulle opere di Bonaria Manca o sugli eventi in corso contattaci tramite il form.